Home / Viaggi in E-bike / Reportage in E-Bike / La Via Lattea e l’Assietta, E-Bike Tour nelle Valli Olimpiche – 2° puntata

La Via Lattea e l’Assietta, E-Bike Tour nelle Valli Olimpiche – 2° puntata

Dopo la prima puntata sulla Conca di Bardonecchia, scopriamo i percorsi estivi del comprensorio della Via Lattea e la Strada dell’Assietta

Il nostro racconto precedente si era fermato sulla strada fra Bardonecchia e Oulx, percorrendo la pista di fondo che, in versione estiva, diventa una larga e piacevole sterratona in leggera discesa verso valle. Il nostro obiettivo era arrivare a Oulx senza toccare l’asfalto e questa soluzione ce lo consentiva aggirando Beaulard e terminando appena fuori dal paese. Se vi parliamo di  Via Lattea, non alzate gli occhi al cielo, ma teneteli ben puntati su questo schermo.

Un itinerario ci fa salire a Chateau Beaulard, su asfalto o su una sterrata abbastanza sconnessa, per proseguire su un agevole traverso in falsopiano che si congiunge alla strada che da Oulx sale a Madonna Cotolivier. Qui possiamo continuare la nostra salita su strada carrozzabile, passare da Pierremeneaud con i suoi artistici murales, aggirare la Borgata di Vazon ed arrivare a Madonna Cotolivier, un balcone naturale su tutta l’alta Val di Susa. Rientrando è possibile percorrere il sentiero pedonale che taglia le curve della strada, a tratti ripido e con fondo smosso, o fermarsi per pranzo a Vazon nell’ottimo rifugio.

Una strada sterrata di facile percorribilità

Un’ulteriore variante ci fa deviare la discesa verso Oulx poco prima di Pierremeneaud e, svoltando a destra, salire alla Borgata Soubras e da lì scendere sempre su sterrata ad Amazas, fino alla strada statale che collega Oulx a Cesana e al confine francese. Attraversata la statale si trova facilmente la strada forestale che risale l’altro versante della valle in direzione di San Marco e Sauze d’Oulx.

La Via Lattea e l’Assietta

Sauze è un centro turistico molto animato, sia in inverno che in estate, e base di partenza per tutti gli itinerari verso il comprensorio sciistico della Via Lattea e dentro il Parco Naturale del Gran Bosco. La nostra prima direttrice sale verso Sportinia, una radura erbosa contornata da ristoranti tipici, e al Col Basset. Dal Colle si può scendere verso Sestriere oppure rimanere in quota sul Sentiero Gelindo Bordin che compie un giro completo della montagna rientrando a Sauze d’Oulx dall’altro versante.

La Via Lattea e l’Assietta
La Via Lattea e l’Assietta

Al Col Basset inizia anche la Strada dell’Assietta o dei 7 Colli, un percorso carrozzabile noto in tutta Europa per la bellezza dell’ambiente e i panorami a tutto campo. La strada è un continuo sali scendi attorno ai 2.500 mt di altitudine che termina a Pian dell’Alpe, poco sotto il Colle delle Finestre, tappa del Giro d’Italia. Nel suo tracciato si affaccia alternativamente sulla Valle Chisone o su quella di Susa con il paesaggio che cambia ad ogni curva, cattura lo sguardo e affascina, mettendo a dura prova la concentrazione nella guida. Il Colle dell’Assietta e la Testa dell’Assietta che lo sovrasta sono una tappa irrinunciabile del nostro percorso. Ritornando indietro di poco sui nostri passi, incrociamo dietro una sbarra l’inizio del Sentiero dei Cannoni, un single track che alterna tratti molto flow a brevi passaggi tecnici che richiedono un po’ di tecnica di guida. Dopo una prima parte che taglia i pratoni d’altura, si entra nel Parco del Gran Bosco che ci accompagna quasi fino a Sauze.

La Via Lattea e l’Assietta, E-Bike Tour nelle Valli Olimpiche – 2° puntata
La Via Lattea e l’Assietta, E-Bike Tour nelle Valli Olimpiche – 2° puntata

Se siamo alla ricerca di itinerari più semplici e a tutto relax, da Sauze d’Oulx possiamo raggiungere il Parco del Gran Bosco scendendo a Salbertand oppure salendo a Monfol: in ambedue i casi si può godere di percorsi immersi nel verde e con un fondo molto agevole, adatto a tutta la famiglia.

I panorami sono mozzafiato

La zona offre ancora tanti spunti per Tour in E-Bike, quelli proposti sono fra quelli più noti e affascinanti. Se poi decidiamo di avvicinarci al confine francese di Claviere o del Moncenisio, le opzioni si moltiplicano e i giorni necessari per percorrerle tutte aumentano ancora! Ma questo sarà oggetto di una nostra prossima puntata.

 

Testo e foto di Luca Pagetto

Geolocalizzazione: Piemonte, provincia di Torino. Valle di Susa e Valle Chisone.

Informazioni utili: l’ASD E-BikeTour.net organizza escursioni di gruppo, anche su richiesta, con guida certificata ed eventuale E-Bike a noleggio: per informazioni scrivere a info@e-biketour.net

Sul sito www.e-biketour.net si trovano le date di tutti i Tour programmati prevalentemente nel Nord Ovest e le modalità di adesione all’Associazione, sui Social ci sono i report e le foto delle loro attività.

 

Check Also

Finale Free-E-Ride, per “ridere” come si deve in E-Bike

Un itinerario “icona” per migliaia di biker di tutte le nazionalità: un’esperienza di guida da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *